Villa Fiorita, attività in crescita

Aumentano le prestazioni e gli accessi alla Casa di Cura, dimostrazione, ancor di più, dello stretto legame tra la clinica e i pratesi, e della stretta connessione col SSN (Sistema sanitario nazionale), punto nevralgico delle politiche per la salute realizzate a Prato.

Sono sempre più numerosi i cittadini che si rivolgono alle strutture di Villa Fiorita: nel 2013 sono state, infatti, 20.755 le persone che hanno avuto accesso ai servizi.
I ricoveri nel 2013 sono stati 7.801 in linea col 2012, mentre sono cresciute le attività ambulatoriali, passate a 37.171 nel 2013.

In particolare sono stati 4.021 i ricoveri (ambulatoriale, ordinario e day hospital), per altrettanti interventi chirurgici accreditati dal SSN, 78 i ricoveri effettuati in regime di libera professione, 3.007 gli interventi in service della Asl Prato avvenuti nelle strutture della Casa di Cura, 607 ricoveri presso l’Unità Operativa di Rieducazione funzionale, svolte a Villa Fiorita con personale non medico della clinica, a cui vanno aggiunti i 78 accessi nel modulo di “Bassa intensità di cure sub-acute” della Asl Prato, attivo dallo scorso settembre.

Nel 2013 si conferma e si consolida un dato nelle attività di Villa Fiorita: circa il 50% degli interventi chirurgici è svolto in day hospital, con dimissione del paziente nell’arco della giornata. In aumento le attività ambulatoriali, convenzionate o in libera professione.

Questa voce è stata pubblicata in In evidenza, News e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.